Papà è in un’altra stanza, mentre il figlio si scopa la mamma

e ‘ la mattina dopo, e la scena inizia con il Figlio, guardando il pavimento. Lui con calma si apre la porta della sua camera con i genitori, va a fianco di Leena, e delicatamente inizia ad accarezzare le sue tette. Il suo papà è sotto le lenzuola, di fianco a lei, profondamente addormentato. La mamma si sveglia, sorpreso dalla situazione. Lei sussurra: “che cosa stai facendo?” Il figlio prende per un braccio, e la aiuta ad alzarsi e tira fuori dalla sua stanza e nella sua. Dopo aver ottenuto la sua mamma all’interno della sua stanza, chiude la porta e torna alla madre e le dice: “Mamma, mi è stato tagliato corto ieri. Ho un pò bisogno di un po più” “Tuo padre è solo nell’altra stanza”, risponde la mamma esitazione Il figlio inizia a tentoni la sua mamma e dice: “forse Ha bevuto troppo ieri, come al solito… È come le 7 del mattino, il sabato. La sua probabilmente andando a essere fuori per un altro paio d’ore e la Mamma risponde “probabilmente Hai ragione” Figlio afferra qualcos’altro mamma e aiuta a prendersi le sue camicie da notte fuori, e la stende sul letto. Poi si mette la fotocamera, in modo che si può vedere la mamma del corpo nella sua interezza (e la parte posteriore della sua testa), e inizia a dare il suo orale. La mamma lo incoraggia dicendo cose come: “questo è il mio ragazzo” Dopo un po’, figlio riprende di nuovo la fotocamera, va a mamma e tira fuori il suo cazzo dicendo “il Tempo di ricambiare la mamma” Mamma inizia a dare il suo figlio un BJ mentre si guarda nella fotocamera. I due procedono a cazzo. Dopo il parlare sporco e cazzo in varie posizioni, il figlio esplode la mamma di bocca. La mamma continua a succhiare il suo figlio cazzo, la deglutizione e la pulizia il suo cazzo nel processo. La mamma si alza e si dirige verso il bagno, e il figlio segue. Lei comincia a pulire il cum fuori di lei, e il figlio blocca la porta del bagno. “Mamma, sto ancora difficile”, dice il figlio. La mamma sorride e inizia a succhiare il suo figlio cazzo di nuovo.